Esposizioni

Torino

13 ottobre22 dicembre 2018

Windows | MIRUNCOLA – Le parole che non esistono

Windows | MIRUNCOLA – Le parole che non esistono è il primo progetto espositivo della serie Windows, fruibile da una delle vetrine di via Cernaia, 1 a Torino.

Per questa occasione David Reimondo (Genova, 1973) esplora ancora una volta la tematica del linguaggio, cardine di tutte le sue ricerche, e propone opere dalla serie “Le parole che non esistono”: un computer calcola e visualizza in tempo reale tutte le possibili combinazioni tra le 26 lettere dell’alfabeto latino, arrivando ad un massimo di 26 lettere consecutive.
L’artista sucessivamente esclude tutte le parole esistenti utilizzate dalle lingue che adoperano l’alfabeto latino e assegna a un robot il compito di scrivere quelle “parole” possibili mai utilizzate che quindi attendono un significato che solo l’ uomo può attribuire.
Reimondo ha realizzato una collana di volumi, divisi per lettera iniziale come in un’enciclopedia, in cui sono raccolte tutte le possibili combinazioni calcolate dal computer (6402364363415443600995503674052849007 parole).

Preview Image da DAVID REIMONDO-LE PAROLE CHE NON ESISTONO, The Box, 2017

Share