Esposizioni

Torino

19 marzo15 maggio 2004

Salvo. Opere scelte 1974 – 2004

Dopo la grande retrospettiva di Alberto Burri, la galleria Mazzoleni prosegue la sua attività espositiva presentando dal 19 marzo al 8 maggio una selezionata mostra di Salvo, protagonista indiscusso dell’arte italiana. In quest’occasione sono state selezionate 60 opere di particolare rilevanza che documentano l’attività di Salvo dal 1974 al 2004. Sono trent’anni di ricerca che l’artista ha saputo ripercorrere con assoluta originalità modificando i codici della pittura e rivitalizzando il linguaggio in base ad un’indagine che nasce dal continuo scavalcamento dei luoghi fisici e dei luoghi mentali.
In questa mostra vengono presi in esame i soggetti più rappresentativi della sua produzioni con un’attenzione particolare ai paesaggi e alla rivisitazione dei soggetti mitologici. A questo proposito l’opera più emblematica è senza dubbio Trionfo di San Giorgio, una grande tela di quasi tre metri d’altezza e oltre sette metri di lunghezza realizzata nel 1974.
“Salvo”, scrive Alberto Fiz curatore della mostra, “utilizza il media pittorico come sistema formale di regole andando alla ricerca della componente primaria. E’ una pittura, la sua, che nasce dal continuo scavalcamento dei luoghi fisici”. Del resto, è lo stesso Salvo ad affermare: “l’oggetto è il campo che sta attorno al tuo corpo: il verde, l’albero, il cielo. La distinzione è ciò che dimostra come il mistero delle cose non sia mai definitivamente definibile”.