Paolo Cotani

Paolo Cotani nasce a Roma nel 1940, dove avviene la sua prima formazione artistica agli inizi degli anni Sessanta. Nel 1964 parte per Londra e vi rimane fino al 1970. Attraverso l’amicizia con Joseph Rykwert ottiene la cattedra alla Colchester School of Art.
Nel 1968 inaugura la sua prima mostra al Ferro di Cavallo di Roma e all’inizio degli anni Settanta torna definitivamente in Italia. Giorgio Cortenova e Filiberto Menna, teorico della “Pittura Analitica”, seguono fin dal principio il suo lavoro. Le prime Bende elastiche vengono esposte alla IX Biennale di Parigi nel 1975 e, sempre nello stesso anno, espone nella mostra Analytische Malerei organizzata dalla Bertesca nelle sedi di Genova, Milano e Düsseldorf. Nel ’77 è invitato all’esposizione 16 Italian Artists a Rotterdam. Nel 1979 allestisce la prima personale in un museo pubblico italiano, al Palazzo dei Diamanti di Ferrara. La sua sperimentazione artistica si evolve e compaiono le prime opere con il supporto in alluminio sagomato, Gli Archi e Le Vele, per tornare in seguito alla pittura con il tema delle Nuvole.
Negli anni ottanta conosce Ralph Gibson con il quale instaura una lunga collaborazione, e con cui realizza nel 1981 la mostra Metafora ai Cantieri Navali della Giudecca, a Venezia per la quale creano le litografie della serie Metafora, proposta anche a New York da Castelli Graphics. Nel 1985 viene invitato alla mostra L’Italie aujourd’hui / Italia oggi allestita a villa Arson, Nizza. L’anno dopo partecipa all’XI Quadriennale al palazzo dei Congressi a Roma.
 Ai primi anni novanta risalgono le Cancellazioni, e le Tensioni, bende elastiche montate su strutture di acciaio.
Importante la mostra antologica La costanza della visione a Palazzo Forti a Verona del 1991. Nel 1992 alla Galleria Niccoli di Parma, alla mostra Tensioni in superficie, l’opera di Cotani è esposta insieme a quella di Scarpitta e Castellani.
Nel 2004 partecipa a L’immagine negata all’Universidad de Castilla-La Mancha a Cuenca in Spagna. Nel 2006 è invitato a Pittura ’70 – Then and Now all’Istituto di Cultura Italiano a Londra. Nel 2008 è alla Permanente di Milano nell’ambito della rassegna Pittura Analitica. I percorsi italiani 1970-1980. È in preparazione la mostra al Palazzo Ducale di Senigallia quando Cotani muore, nel gennaio del 2011.